Recensione "Candido"


  • Titolo: Candito
  • Autore: Voltaire 
  • Casa editrice: Feltrinelli
  • Prezzo: 7,00 link ad amazon
  • Pagine: 139
  • Genere: classico
  • Voto:3,5/5
Come protagonista troviamo Candido, un ragazzo educato nel castello del barone di  Thunder-ten-tronck in Westfalia. Il suo precettore è Pangloss il quale ha un motto : "Tutto va per il meglio, nei migliori dei modi possibili."
Candido si innamora della figlia del barone Cunegonda e per questo motivo viene cacciato dal castello. Da questo momento Candido si troverà in una serie di sfortunati eventi.
Decide di partire insieme a Pangloss per il Portogallo, ma appena arrivano a Lisbona si verifica un grande terremoto; i due verranno arrestati e condannati a more,ma Gunegonda salverà Candido al quale racconterà ciòche è accaduto a lei e alla sua famiglia. Ma le disavventure non terminano qui, continueranno per tutto il libro con un finale aperto. Questo romanzo può essere visto anche con un romanzo di formazione in quanto il protagonista si trova tra l'ottimismo di Pangloss e il pessimismo di Martino, ragazzo che lo accompagnerà per gran parte del viaggio. 


"-Che cos'è questo ottimismo?
         -E' il delirio di sostenere che tutto va bene quando tutto va male."

You May Also Like

0 commenti